I cinque passi parti 1° e 2°

Altri due articoli che proseguono il discorso sulle “13 tecniche” del taijiquan. Stavolta si parla dei Cinque Passi su:

https://taijixin.wordpress.com/2021/04/22/cinque-movimenti-e-cinque-passi-parte-prima/ (Yin/Yang – spazio e tempo)

e

https://taijixin.wordpress.com/2021/04/29/cinque-movimenti-e-cinque-passi-parte-seconda/ (Wu Xing Cinque Movimenti, Classificazione dei fenomeni secondo i Cinque Movimenti, Yin Yang e Cinque Movimenti).

Continua a leggere
Pubblicato in Cultura cinese, Taijiquan, Teoria | Contrassegnato , | Lascia un commento

Giornata mondiale del Taijiquan e del Qigong

Per ricevere le credenziali di accesso scrivere ad associazioneqi@gmail.com o mandare un messenger alla pagina Facebook Antonella Coglitore Taijiquan Palermo ENTRO LE 17:30.

Pubblicato in Seminari | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

le otto forze – gli otto cancelli

Segnalo due articoli della Istruttrice II Duan della ICXJ sulle Otto forze del Taijiquan. Nel primo articolo si parla delle Quattro forze morbide, nel successivo delle Quattro forze dure.

Le Quattro forze morbide

Ba Gua

Abbiamo già parlato degli Otto Trigrammi nella pagina intitolata Basi filosofiche in relazione alle Tre Potenze.

Nella cultura tradizionale cinese gli Otto Trigrammi, come vedremo, sono considerati i componenti di una sorta di famiglia. Nella disposizione all’interno della forma ottagonale la loro posizione si ispira alle carte geografiche orientali sulle quali il nord è disposto in basso e il sud in alto. Le coppie sono disposte ai lati opposti come ad esempio cielo, 3 linee Yang a sud, terra 3 linee Yin a nord.

Leggi tutto su https://taijixin.wordpress.com/2021/04/01/ba-gua-e-otto-cancelli-le-forze-morbide/

Le Quattro forze dure

Completiamo il precedente articolo relativo alle quattro forze morbide del Taijiquan parlando delle quattro forze dure.

Forze dure

In direzione trasversale, sud/ovest, nord/est, sud/est, nord/ovest, troviamo vento, tuono, lago, monte, corrispondenti alle quattro forze dure del Taijiquan utilizzate per lo più in attacco. Mentre le quattro forze morbide utilizzano una distanza relativamente lunga, le quattro forze dure sono a più corto raggio e più esplosive (fajin).

Leggi tutto su https://taijixin.wordpress.com/2021/04/09/ba-gua-e-otto-cancelli-le-forze-dure/

Pubblicato in Taijiquan, Teoria | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Connessione e continuità

SnappyGoat.com - Free Public Domain Images - SnappyGoat.com- gear-gear-wheel -mechanism-system-1444115.png

Uno degli errori che più frequentemente sono commessi dagli studenti di taijiquan, specialmente nella loro prima fase di apprendimento, è incorrere nella mancanza di connessione tra basso e alto, ciò che può fare perdere continuità alla sequenza di movimenti.

Lo spostamento del peso negli arti inferiori deve terminare insieme all’azione degli arti superiori, e questo viene espresso dal famoso principio shang xia xiang suil’alto e il basso si seguono a vicenda; in altre parole l’azione delle braccia deve arrivare al suo compimento quando anche lo spostamento del peso è arrivato al suo compimento. Il corpo non deve perdere la sua connessione tra parte inferiore, zona della vita e parte superiore.

Heart rhythm curve, health, drawing free image

Le forme del taijiquan stile chen hanno un loro ritmo che si adegua alle fasi di accumulo xù e rilascio . Si avrà quindi una fase in cui il movimento accelera leggermente, di solito corrispondente ai passi, fase in cui si rimane su un silo piede, e poi rallenta altrettanto leggermente fino al “completamento” dell’azione, senza tuttavia fermarsi del tutto. Naturalmente se si dovesse emettere davvero la forza con un fājìn, questa fase corrisponderebbe alla massima accelerazione del movimento.

Si deve quindi evitare di continuare a muovere le braccia dopo che la parte inferiore del corpo ha finito di trasferire il peso, di fermarsi inopportunamente, di perdere insomma la connessione e la continuità della forma.

Pubblicato in Pratica, Taijiquan, Teoria | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Orecchie e occhi nel Taijiquan

Le orecchie ascoltano in tutte le otto direzioni

Gli occhi sono rivolti in piano avanti e guardano nelle quattro direzioni” (leggi anche Testa e collo sono dritti, gli occhi guardano in piano).

Chen Xin

Orecchie

Ascoltare in tutte le direzioni ha sicuramente a che fare con la postura, permette al tronco di rimanere dritto come se fosse una antenna che capta le onde a 360°, rimanendo vigili su tutto quello che ci circonda.

Occhi

Gli occhi devono essere attenti e collegati con la mente-shen e l’intenzione-yi, rilassando la fronte e mantenendo l’attenzione sull’atto che si sta producendo, coordinato con l’azione che si sta svolgendo.

Come dice Chen Xin “lo shen si riflette negli occhi, nelle mani e nel cuore” (traduzione della Maestra Carmela Filosa), e dal punto di vista della Medicina Tradizionale Cinese questo è giustificato anche dal percorso del canale del cuore, che parte del cuore, in alto si collega agli occhi e all’esterno con le mani.

Pubblicato in Medicina cinese, Taijiquan, Teoria | Contrassegnato , | Lascia un commento

Emettere la forza nel Taijiquan – Fajin

I caratteri 勁 jìn e 力 lì – forza

File:勁.png - Korean Wiki Project

Jìn 劲 [勁 nella forma non semplificata] significa vigore, energia, forza, potente. Significa anche che una persona ha la forza necessaria per fare una determinata cosa, come quando diciamo “tu che sei forte, aiutami a spostare il mobile”.

Nel carattere non semplificato abbiamo a sinistra 巠 jīng componente fonetico che raffigura dei corsi d’acqua sotterranei, oppure un telaio per tessitura. A destra troviamo 力 , “forza”. Quindi jìn è sia la forza che si può esprimere in una azione, sia qualcosa di sottostante alla emissione della forza stessa. Lì 力 a destra significa, come già detto, anch’esso “forza”, ma una forza che tutti possiedono se i muscoli sono stati esercitati, come i muscoli di chi usa un attrezzo da lavoro come l’aratro, uno dei possibili significati del pittogramma lì.

Continua a leggere
Pubblicato in Taijiquan, Teoria | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Taijiquan e Qigong

Question Mark Answer - Free image on Pixabay

Quante volte chi si occupa di queste discipline sente porsi la domanda: “Che differenza c’è tra Taijiquan e Qigong?”

Suggerimenti per una risposta puntuale e semplice nell’articolo di cui pubblico un estratto e il rimando alla fonte.



Qual è la differenza fra Taijiquan e Qigong?

Sinteticamente potremmo dire che il Taijiquan è un’arte marziale, il Qigong una disciplina per la salute.

Ma il Taijiquan è molto più di un’arte marziale, e il Qigongè molto più che una disciplina per la salute!

Infatti il Taijiquan è al tempo stesso una disciplina che migliora la salute e anche un metodo di elevazione etica e personale.

D’altro canto il Qigong è una disciplina che permette, attraverso un lavoro assiduo, di ottenere una abilità (gong) nel sviluppare e padroneggiare l’energia (qi).

…”

Leggi tutto su https://taijixin.wordpress.com/2021/03/14/taijiquan-e-qigong/

Pubblicato in Taijiquan | Contrassegnato | Lascia un commento

La forza lǚ 捋

Nessuna descrizione della foto disponibile.

La forza lǚ jìn 捋劲 – “deviare ruotando”.

Lǚ 捋 è il tipo di forza che viene applicata per deviare l’opponente ruotando verso dietro o verso il basso, ma anche verso altre direzioni. Il suo obiettivo è condurre l’avversario verso il vuoto prima che si renda conto della forza che viene applicata. Si potrebbe paragonare alla guida di un cavallo con le redini, allorquando guidare un cavallo con la forza sarebbe impossibile per il cavaliere.

Lǚ 捋 è una delle Quattro Forze Morbide, il trigramma corrispondente è la Terra Kun, simboleggiata da tre linee spezzate, elemento yin ricettivo. La sua azione è quella di creare un vuoto che accoglie e devia la forza dell’avversario. Maggiore è la forza applicata dall’avversario, maggiore sarà lo squilibrio che subirà. La nuova direzione della forza dell’avversario sarà laterale, o verso il basso, ma potrà essere qualunque altra direzione.

Continua a leggere
Pubblicato in Taijiquan, Teoria | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Pratica del taijiquan nell’Anno del Bufalo Metallo Yin 2021

Venerdì 12 febbraio 2021 nel corso della conferenza per l’Associazione QI del dr. Vito Marino su “L’anno del Bufalo Metallo Yin 2021” si è parlato anche del taijiquan.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante una o più persone, persone in piedi, attività all'aperto e il seguente testo "Associazione 氣 Qi Associazione 氣 Qi SALUTE TAIJIQUAN Per favorire il nutrimento del Metallo e del Polmone indicati movimenti di equilibrio centrale (Gallo d'Oro...), che rinforzano la Terra, e quelli di radicamento (posizioni basse...) che rinforzano il Metallo. FUOCO F LEGNO TERRA ACQUA ) METALLO"

NB. Nelle foto la Maestra Chen Peiju e la Maestra Carmela Filosa.

Pubblicato in Cultura cinese, Medicina cinese, Pratica, Salute, Taijiquan | Contrassegnato , , | Lascia un commento

敬 JING – IL RISPETTO NELLA CULTURA CINESE FRA QIGONG E TAIJIQUAN

Consiglio la lettura di questo interessantissimo articolo della Istruttrice della Italy Chen Xiaojia ICXJ Antonella Coglitore sul concetto di rispetto nella cultura tradizionale cinese in riferimento al qigong e al taijiquan:

“…

Nel taijiquan la parola 敬 jìng esprime una gamma di significati:

Rispetto per il Cielo e per la Terra
Rispetto per i genitori
Rispetto per il Maestro
Rispetto per i compagni di pratica
Rispetto senza egoismo e senza tornaconto

Non sottomessi, ma occupare il proprio posto per essere in sintonia con tutto il resto.
Nel momento in cui capisco qual’è il mio posto posso realizzare dentro di me 靜 jìng “quiete”, cessazione di ogni conflitto.
Ho capito qual’è il mio posto e il mio animo è quieto quindi posso praticare con zìrán “spontaneità”, con movimenti spontanei, precisi, in armonia col respiro.

…”

Leggi tutto il post su https://www.facebook.com/antonellacoglitore.taijiquanpalermo/photos/a.109624090711852/232826618391598

Pubblicato in Cultura cinese, Taijiquan, Teoria | Contrassegnato , , , | Lascia un commento