Tutti i nostri corsi in presenza in Sicilia e online!

Pubblicato in Corsi | Contrassegnato | Lascia un commento

La Japan Chen Style Taijiquan Association compie 30 anni!

“Il 12 Novembre, la Japan Chen Style Taijiquan Association (jp-chentaiji.net) ha festeggiato i 30 anni dalla sua fondazione.

La maestra Carmela Filosa e tutti i membri dell’associazione italiana ICXJ, si sono uniti al coro di auguri per il traguardo raggiunto attraverso una video-messaggio, inviato ai fratelli giapponesi per la ricorrenza.”

Ecco il link relativo al filmato: https://www.icxj.it/2022/11/15/lassociazione-giapponese-compie-30-anni/.

Pubblicato in Taijiquan | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Sulla parte yin e “vuota” del corpo nel taijiquan. Parte II.

La Gran Maestra Chen Liqing e la Maestra Chen Peiju

Quando il lato destro del corpo è relativamente pieno sta svolgendo l’azione, è la componente maggiormente yang del movimento. Il suo opposto e complementare, il lato sinistro, sarà relativamente vuoto, yin, pronto per passare all’azione successiva e trasformare lo yin in yang.

Quando una gamba sostiene la maggior parte del peso del corpo sarà piena e darà radicamento e stabilità, sarà nel suo momento yang. Il suo opposto (e complementare), la gamba vuota, yin, sarà pronta e libera di muoversi per fare un passo o dare un calcio, trasformando lo yin in yang.

“Se ovunque l’esercito attacca è come una pietra per affilare lanciata contro un uovo, (questo) è dovuto (alla presenza e alternanza di) vuoto e pieno [xu shi]”. 

Continua a leggere
Pubblicato in Didattica, Pratica, Taijiquan, Teoria | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Sulla parte yin e “vuota” del corpo nel Taijiquan. Parte I.

La Maestra Carmela Filosa. Nella foto sono evidenti i ruoli della gamba destra di appoggio yin e della mano mano destra arretrata, yin, pronta ad eseguire la successiva azione.

“Trenta raggi convergono sul mozzo, ma è il foro centrale che rende utile la ruota. Plasmiamo la creta per formare un recipiente, ma è il vuoto centrale che rende utile un recipiente.

Ritagliamo porte e finestre nelle pareti di una stanza: sono queste aperture che rendono utile una stanza.

Perciò il pieno ha una sua funzione, ma l’utilità essenziale appartiene al vuoto.”

Laozi

Le cose che i principianti, ma anche gli allievi più anziani che non sono ancora entrati pienamente nel metodo di allenamento del taijiquan, notano in una tecnica o in una posizione sono le cose evidenti, più esterne, più yang, come la mano avanzata o più alta, la gamba avanzata e più piena, il movimento degli arti.

Ma il segreto del taijiquan sta proprio nello yin, nella mano più bassa, più yin, nella gamba arretrata e vuota, più yin, nel movimento del corpo, yin rispetto agli arti yang, piuttosto che in quello degli arti, nell’accumulo, il momento yin, che precede l’emissione di forza yang.

Pubblicato in Didattica, Pratica, Taijiquan | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Come migliorare lo stato di rilassamento consapevole del corpo

Bisogna innanzitutto capire la differenza tra essere rilassati ed essere “molli”.

La chiave per raggiungere il giusto grado di rilassamento è la correttezza della postura. Nel Taijiquan si parla spesso per fare capire questo concetto di “corpo eretto” senza inclinarsi in avanti i indietro, a destra o a sinistra, di mantenere allineate anche e spalle, di mantenere sospesa la sommità della testa e così via.

Porre attenzione alla postura è il fondamento per il giusto grado di rilassamento, equidistante tra la rigidità e la flaccidità.

Pubblicato in Didattica, Taijiquan | Contrassegnato , | Lascia un commento

Presentazione

Il blog è il luogo di riunione, conoscenza, confronto e approfondimento sul taijiquan stile chen xiaojia in Sicilia. Nelle varie categorie troverete numerosi articoli su teoria, pratica, ricerca che hanno come tema la nostra disciplina.

I tecnici e insegnanti del nostro gruppo in Sicilia sono:

Maestro IV duan Vito Marino, XIV generazione dello stile Chen;

Istruttore II duan Roberto Federico;

Istruttrice II duan Antonella Coglitore:

Allenatrice I Duan Daniela Romano.

Per la zona di Catania il coordinatore della pratica è Francesco Tomaselli.

Nel nostro gruppo si è formato l’Istruttore II duan Domenico Lento, attualmente residente in Veneto.

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Taiji e qigong migliorano il sonno negli anziani

In questo lavoro si sono analizzati sistematicamente le revisioni di 20 studi clinici randomizzati pubblicati tra il 2020 e il 2022 che indagano l’effetto complessivo di diversi tipi di esercizio fisico sul sonno negli anziani.

Tra i vari tipi di esercizio fisico, Pilates, Tai Chi e Baduanjin Qigong hanno avuto i migliori effetti sulla qualità del sonno.

Considerato che l’esercizio fisico ha un effetto positivo sulla qualità del sonno nelle persone anziane si invitano le autorità sanitarie alla pianificazione di azioni e decisioni basate sulle prove di efficacia e l’evidenza scientifica.

Fonte: https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/35385825/

Pubblicato in Salute, Taijiquan | Contrassegnato , | Lascia un commento

Aggiornato il post “Le tre sezioni del corpo”

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Ripresa dei corsi a settembre

A settembre ripresa delle attività del gruppo Longqi della Italy Chen Xiaojia. Classi in presenza a Palermo e ad Acicastello (CT) e classi online per permettere a tutte e a tutti di conoscere e praticare la nostra disciplina, il Taijiquan stile Chen Xiaojia.

Contatti con messaggio tramite la pagina https://www.facebook.com/ChenXiaojiaTaijiquan.

PS Nella foto la Maestra Carmela Filosa e i partecipanti al corso Istruttori di Palermo 2022.

Pubblicato in Corsi, Taijiquan | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Il Taiji migliora la guarigione da COVID-19

Circa il 10% di tutti i pazienti COVID sviluppa i sintomi della cosiddetta long-COVID, che possono persistere da 1 mese fino a più di 1 anno dopo la negativizzazione.

Il long-COVID può interessare qualsiasi organo e sistema e manifestarsi con un’ampia gamma di sintomi come dispnea e facile affanno, malessere dopo anche lieve fatica fisica, confusione mentale, disturbi gastrointestinali, dolore muscoloscheletrico.


Il Taijiquan (Taiji) può essere un approccio riabilitativo per il suo lavoro su respirazione, equilibrio e allenamento neuromuscolare, nonché sulla gestione dello stress e delle emozioni. Inoltre, la pratica del Taiji favorisce il rilassamento e riequilibra il sistema nervoso autonomo regolando così la respirazione, la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna e migliorando la vitalità in generale.


Pertanto, sosteniamo il Taiji come strumento di riabilitazione potente e adatto per le persone affette da COVID-19.

Fonte: https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/35296042/

Pubblicato in Salute, Taijiquan | Contrassegnato , | Lascia un commento